ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO FEDERAZIONE RUSSA

ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO FEDERAZIONE RUSSA

La Serbia e il Montenegro sono gli unici paesi non membri della Comunità degli Stati indipendenti che hanno un accordo di libero scambio con la Federazione russa firmato in agosto 2000, che permette l’esenzione dal pagamento dei dazi doganali per circa 95% voci doganali.

La Repubblica di Serbia in trattative con la Russia ha ottenuto un’ulteriore liberalizzazione che viene applicata tramite il nuovo protocollo sulle deroghe al regime di libero scambio firmato il 3 aprile 2009.

L’accordo di libero scambio tra la Serbia e la Russia è caratterizzato dalle diverse norme di origine, che non sono frequenti in questo tipo di accordo che spesso fanno riferimento alle norme di origine dei prodotti paneuropee.

Norme di origine merci russa, oltre alla consegna diretta, richiedono anche l’acquisto diretto, cioè il pagamento nel paese, dalla persona giuridica registrata in Serbia.

Il certificato di origine del prodotto, cosidetto Certificato Format A, Forma, viene rilasciato dall’autorità doganale competente serba, e in Federazione russa la sua Camera di Commercio.

 

Solo per le aziende nostre clienti:

  • Accordo con la Federazione russa
  • Addendum 1 – Protocollo con la Federazione russa – nuovo
  • Addendum 2 – Protocollo con la Federazione russa – nuovo
  • Norme in materia di determinazione del paese d’origine

 

Se desideri conoscere meglio quali sono le possibilità di delocalizzare o diversificare la produzione e internazionalizzare i tuoi prodotti e servizi, chiedi informazioni.

Compila subito il form sottostante ti risponderemo entro 24 ore

[contact-form-7 id=”47″ title=”Modulo di contatto 1″]