Fuga dei pensionati all’estero e degli Studenti è Boom

Italiani, studenti e pensionati che vanno all’estero.

Qui sotto puoi vedere i grafici della fuga

E’ un dato in aumento. quello della fuga dei pensionati all’estero e degli studenti :

Al primo gennaio 2016 erano più di 4,8 milioni (4.811.163), gli Italiani (pensionati in fuga, studenti etc.. residenti all’estero) con una crescita del 3,7% rispetto l’anno precedente (+174.516 unità).

Nel 2015 il numero degli espatriati aveva superato quota 107mila, con una percentuale di giovani superiore al 36 per cento.

Lo rivela il Rapporto “Italiani nel mondo 2016”, presentato il 06/10/2016 a Roma dalla Fondazione Migrantes.

pensionati-allestero-il-grafico-della-fuga-degli-italiani-al-estero-per-trovare-fortunaIn 13 anni, dal 2003 al 2015, il numero delle pensioni legate alla vecchiaia complessivamente liquidate in un anno – sia quelle pagate in Italia che quelle pagate all’estero – è quasi dimezzato, passando dalle 494 mila circa del 2003 alle 286 mila dell’anno scorso.

Questa è la conseguenza delle ripetute riforme che hanno aumentato i requisiti pensionistici che hanno innalzato l’età  media al momento del pensionamento da 59,7 anni del 2003 ai 62,7 del 2015.

Questa manovra ha comportato, negli ultimi 5 anni, un decremento di circa l’11,8% del numero complessivo delle pensioni in pagamento, comprese quelle che ricevono i pensionati all’estero.

Negli ultimi 10 anni dal 2006 al 2016 la mobilità italiana è aumentata del 54,9% passando da poco più di 3 milioni di iscritti a oltre 4,8 milioni.

Un incremento che, in valore assoluto, ha riguardato tutti i continenti e tutti gli Stati soprattutto quelli che, nel mondo, accolgono le comunità più numerose di italiani come:

  • l’Argentina
  • la Germania
  • la Svizzera.

Tuttavia le variazioni più significative della fuga dei pensionati all’estero e studenti negli ultimi 11 anni hanno riguardato:

  • Spagna (+155,2%)
  • Brasile (+151,2%).

Sono soprattutto le regioni del Sud a perdere residenti (-447 mila, -31,8 unità per mille residenti) mentre il maggior incremento, sia in termini assoluti sia relativi, si registra nel Centro (+211 mila, +18,3 per mille) seguito dal Nord-Est (+198 mila, +17,6 per mille) e dal Nord-Ovest (+137 mila, +8,8 per mille).

Rapporto Italiani nel Mondo 2016 11

A livello continentale, oltre la metà dei cittadini italiani (+2,5 milioni) risiede in Europa (53,8%) mentre oltre 1,9 milioni vive in America (40,6%) soprattutto in quella centro-meridionale (32,5%).

In valore assoluto questa fuga di italiani all’estero si registra, rispettivamente, in:

  • Argentina (+28.982)
  • Brasile (+20.427)
  • Regno Unito (+18.706)
  • Germania (+18.674)
  • Svizzera (+14.496)
  • Francia (+11.358)
  • Stati Uniti (+6.683)
  • Spagna (+6.520).

Il 50,8% dei cittadini italiani iscritti all’AIRE è di origine meridionale

  • Sud: 1.602.196
  • Isole: 842.850)

mentre il 33,8% è di origine settentrionale

  • Nord Ovest: 817.412
  • Nord Est: 806.613

e, infine, il 15,4% è originario del Centro Italia (742.092)

 

A livello regionale le percentuali più incisive degli Italiani in fuga verso altri paesi riguardano:

  • Lombardia (+6,5%)
  • Valle d’Aosta (+6,3%)
  • Emilia Romagna (+6,0%)
  • Veneto (+5,7%).

A livello provinciale torna il protagonismo del Meridione.

Tra i primi dieci territori provinciali, infatti, sette sono del Sud Italia.

  • la Provincia di Roma
  • Cosenza
  • Agrigento
  • Salerno
  • Napoli
  • Milano
  • Catania
  • Palermo
  • Treviso
  • Torino.

L’analisi comunale comunica quanto sia doveroso indagare sempre più approfonditamente il territorio poiché accanto a grandi aree urbane – si prenda il caso di Roma al primo posto con oltre 301 mila iscritti all’AIRE e una incidenza del 10,5% – vi sono territori dalle dimensioni molto più ridotte ma dalle incidenze molto più elevate.

Tre esempi, tutti siciliani e più specificatamente agrigentini, estratti dalla graduatoria dei primi 25 comuni per numero di iscritti all’AIRE nello stesso comune sono:

  • Licata (15.903 residenti all’AIRE e un’incidenza del 42,1%);
  • Palma di Montechiaro (10.653 residenti e 45,7%)
  • Favara (10.208 e 31,3%).

 

Tourist hand holding vintage leather travel bag with flag of ItalyMolti italiani stanno fuggendo all’estero in altri paesi dove possono insediarsi lavorare produrre e arricchirsi senza tante tasse. Moltissimi imprenditori italiani sono andati in Serbia e con investimenti giusti hanno realizzato ottimi profitti.

La presenza Italiana in Serbia è storica. L’amicizia che lega il popolo Serbo a quello Italiano è secolare.

Le donne Serbe sono affascinate dagli Italiani, e moltissimi connazionali il più delle volte trovano la loro compagna in Serbia.

 

 

Compila il mio modulo online .
Utilizzare i modelli di Wufoo per rendere i propri moduli HTML.


Leave a Reply